martedì 24 aprile 2018 18:09
default-logo

Messina. Operazione Tris: falsi incidenti, 20 misure cautelari

Messina. Nelle prime ore di oggi, personale della Sezione infortunistica della Polizia Municipale di Messina ed i Carabinieri della Compagnia Messina Sud, hanno dato esecuzione a 20 misure cautelari a carico di altrettante persone indagate, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla reiterata simulazione di falsi sinistri.
Le indagini svolte dai militari dell’Arma in stretta sinergia con personale della Polizia Municipale e coordinate dalla Procura della Repubblica di Messina, hanno accertato l’esistenza di un sodalizio criminale dedito alla realizzazione di falsi sinistri stradali, con il coinvolgimento di altri soggetti, anch’essi indagati, che prestavano la loro opera come testimoni per sinistri mai avvenuti o come soggetti direttamente coinvolti. L’attività e stata svolta in esecuzione di un provvedimento di misura cautelare emesso dal gip del Tribunale di Messina, Maria Arena, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Antonio Carchietti.
Per uno degli indagati l’autorità giudiziaria ha disposto la custodia cautelare in carcere, per 11 è stata disposta la misura degli arresti domiciliari e per 8 dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. L’operazione ha richiesto il consistente impiego di personale della Polizia Municipale e dell’Arma dei Carabinieri.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo