giovedì 26 aprile 2018 17:09
default-logo

Vibo Valentia. Operazione Nessun Dorma: Guardia di Finanza scopre 2 evasori, ricavi per oltre 3 milioni di euro occultati al fisco

Vibo Valentia. Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia hanno ultimato due verifiche fiscali nei confronti di altrettante imprese operanti, rispettivamente, nel settore del commercio di prodotti alimentari e produzione dei derivati del latte e del commercio di mobili. Nel dettaglio, la prima, a decorrere dall’anno 2010 non ha presentato le dichiarazioni fiscali, rivestendo la qualifica di” evasore totale” mentre la seconda, pur avendo presentato le prescritte dichiarazioni fiscali, ha occultato al fisco più del 50% del proprio reddito, acquisendo, pertanto, la qualifica di “evasore paratotale”. Entrambe le aziende sono state individuate a seguito di attenta analisi e di complessa attività info-investigativa. Tali accertamenti hanno permesso di recuperare a tassazione elementi positivi di reddito non dichiarati per oltre tre milioni di euro ed un’IVA di circa 600.000 euro. Le violazioni constatate hanno assunto, altresì, rilevanza anche sotto il profilo penale per i legali rappresentanti, i quali sono stati segnalati alla competente Autorità Giudiziaria per violazione al D.Lgs. n. 74/2000. Il Nucleo di Polizia Tributaria di Vibo Valentia ha provveduto, a garanzia del credito erariale, a proporre, ai sensi dell’art. 1, comma 143 della legge n. 244/2007, l’adozione della misura di sicurezza del sequestro preventivo, ai sensi dell’art. 321 c.p.p. di beni dei quali è consentita la confisca penale, anche per equivalente. Anche quest’ultima operazione di servizio conferma il forte impegno della Guardia di Finanza Vibonese nell’attività di contrasto dell’evasione fiscale, nell’ottica di una sempre maggiore tutela delle entrate del bilancio nazionale.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo