venerdì 20 aprile 2018 08:57
default-logo

Catanzaro. Botti di fine anno. I consigli del Nucleo artificieri della Polizia di Stato

Catanzaro. La prevenzione e la sicurezza dell’uso dei fuochi artificiali sono stati accolti con grande cordialità gli Artificieri del Nucleo di Catanzaro dagli studenti della terza media dell’istituto Scolastico “Casalinuovo Sud”, nell’incontro tenutosi lo scorso martedì. Il Dirigente dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura, dr. Gianluigi Crusco ha illustrato come la cultura della Legalità e della Prevenzione sono i principali obiettivi della Polizia di Stato, e di come il dialogo con i giovani e i cittadini è fondamentale per meglio comprendere che ciascuno è partecipe e può contribuire quotidianamente a rendere migliore la sfera sociale del buon vivere civile, a partire dal rispetto delle persone e della propria e altrui incolumità. Durante l’incontro, gli argomenti trattati hanno destato anche l’interesse del dirigente scolastico e dei docenti, e stimolato i ragazzi nell’interagire anche con gli Artificieri durante quella che è stata una vera e propria lezione, che ponendosi in continuità con i temi della prevenzione e della legalità, hanno dimostrato come l’uso dei c.d. “botti” di fine d’anno, può restare nell’alveo del divertimento solo se si rispettano le regole di un utilizzo responsabile, conoscendone i potenziali rischi e pericoli da usi impropri. Tra i tanti consigli: non sottovalutare la pericolosità dei “botti” per l’incolumità personale e sociale. Con l’ausilio di proiezioni di diapositive informative e depliant, appositamente predisposte dal Nucleo Artificieri, si è approfondita la tematica sul corretto uso e maneggio degli artifizi pirotecnici, simulandone l’uso con articoli pirotecnici attualmente in commercio nel circuito legale, resi inerti per i fini didattico-dimostrativi.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo