venerdì 20 aprile 2018 18:26
default-logo

Palmi. Armi clandestine, arrestato dai Carabinieri noto imprenditore immobiliare

Palmi (Reggio Calabria). Questa mattina, intorno alle ore 06:00, a Palmi, presso la Contrada Tonnara, i militari dell’Aliquota Operativa della Compagnia Carabinieri di Gioia Tauro, unitamente a quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, della Compagnia Speciale e con il supporto di due unità cinofile del Goc di Vibo Valentia, hanno eseguito l’ordinanza di applicazione di misura cautelare personale emessa in data 18.12.2014 dal Tribunale di Palmi – sezione gip/gup (dott. Ramondino), traendo in arresto un 76enne noto imprenditore immobiliare, attivo in tutta la Piana, accusato di molteplici episodi, nove in tutto, di detenzione, porto ed occultamento illecito di armi comuni e da guerra con relativo munizionamento, in concorso con altre persone, allo stato indagate, per fatti commessi nella cittadina pianigiana a cavallo tra i mesi di giugno e luglio 2013.
Le lunghe attività d’indagine esperite dai Carabinieri di Gioia Tauro, sotto la costante direzione del pm Luigi Iglio e il coordinamento dall’aggiunto Emanuele Crescenti, hanno dimostrato la dimestichezza dell’anziano imprenditore gioiese, spesso sfiorato da altre attività d’indagine, a tutto ciò che aveva a che fare con le armi clandestine. L’arrestato, al termine degli adempimenti di rito, è stato condotto presso la propria abitazione, in regime di arresti domiciliari. Nel medesimo contesto operativo è stato denunciato in stato di libertà, un pensionato di 63 anni, trovato illecitamente in possesso di diverse cartucce a palla, in violazione dell’art. 697 c.p..

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo