lunedì 23 aprile 2018 23:20
default-logo
Direzione investigativa antimafia

Il consuntivo del 2014 della Dia di Reggio Calabria

Reggio Calabria. Il Centro Operativo Dia di Reggio Calabria e la componente Dia di Catanzaro, con il costante coordinamento delle rispettive D.D.A., hanno posto in essere, nel corso del 2014, una incessante attività di contrasto alla ‘ndrangheta non solo sul piano della repressione dei patrimoni illeciti, ma anche nel comparto delle attività di investigazione giudiziaria verso i più alti livelli criminali. Più nel dettaglio, nell’arco del 2014, sono stati tratti in arresto 7 soggetti e sottoposti a sequestro e/o confisca beni per oltre 524 milioni di euro. Quest’ultimo dato deve essere sottolineato con maggiore enfasi, atteso che gli strumenti giuridici di aggressione dei beni nelle disponibilità delle organizzazioni criminali, costituiscono indubbiamente l’arma più incisiva a disposizione dello Stato: colpire le loro risorse economiche, patrimoniali e finanziarie, infatti, significa prosciugarne la linfa vitale e svuotare di significato il motivo stesso della loro esistenza.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo