martedì 24 aprile 2018 02:57
default-logo
Accorinti e Falcomatà

Area Metropolitana. Reggio e Messina si incontrano per definire le linee strategiche di gestione

Reggio Calabria. Questa mattina il Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, unitamente al vicesindaco Anghelone e agli assessori Neto, Neri e Muraca, ha ricevuto a Palazzo San Giorgio il Sindaco di Messina Renato Accorinti che era accompagnato dagli assessori alla cultura Tonino Perna e ai trasporti Gaetano Cacciola. All’incontro ha partecipato il presidente della provincia Giuseppe Raffa e l’amministratore unico dell’Atam Antonino Gatto. L’importante incontro, fortemente voluto dai due sindaci dello Stretto, era volto ad affermare l’intenzione del Comune di Messina a potenziare e sviluppare l’aeroporto di Reggio Calabria, considerato non solo geograficamente, ma anche logisticamente, l’aeroporto delle due città sorelle. Il Sindaco Accorinti ha parlato di «Voglia culturale di unire le due città» usando il termine “nostra città” per intendere Reggio Calabria e Messina, e ribadendo «la volontà di affrontare i problemi dell’area dello Stretto insieme, in quanto problemi comuni». D’intesa con il sindaco Falcomatà è stato stabilito che si terranno delle giunte comuni ed è stato coniato il termine di “Giunta Con-Giunta Reggio-Messina”. Il primo problema che verrà affrontato è quello della mobilità dell’area dello Stretto sia in relazione al collegamento con l’aeroporto, sia al processo di conurbazione delle due città. I due primi cittadini hanno manifestato l’intenzione di creare una flotta intercomunale di mezzi pubblici e l’amministratore dell’Atam ha subito organizzato un incontro, tramite l’assessore Cacciola, con il suo omologo messinese per il prossimo 2 febbraio. In quell’occasione le due società di trasporti ATM ed ATAM, si incontreranno per creare il servizio passeggeri da Messina per l’aeroporto dello Stretto e viceversa. Si è parlato anche del ruolo di Villa San Giovanni che, nell’ipotetica realizzazione della Metropolitana dello Stretto, dovrebbe diventare la stazione di Villa San Giovanni- Reggio Calabria Nord. Il presidente della Provincia Raffa si è dichiarato soddisfatto dell’incontro, ritenendo che questa condivisione istituzionale dei problemi dello Stretto sarà certamente foriera dello sviluppo positivo non solo dell’area metropolitana, ma anche del miglioramento della qualità della vita delle due popolazioni. L’impegno da parte della provincia a partecipare attivamente alla realizzazione della flotta intercomunale sarà massimo.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo