venerdì 20 aprile 2018 02:57
default-logo

Il fratello di Gennaro Triolo: “E’ una persona sofferente psicologicamente”

Reggio Calabria. Mio fratello, Gennaro, è una persona sofferente psicologicamente e se dovesse essere lui, come contestato dalla Procura, il telefonista, di cui alle cronache odierne, è stata solo un’azione di una persona mentalmente sofferente e non legata ad ambienti di qualsiasi natura malavitosi.
Non riesco a credere che possa essere il contrario, stante il fatto che non vi siano prove certe su eventuali legami di natura mafiosa !
Siamo una famiglia perbene e questa vicenda ci ha notevolmente scossi e spero possa venire presto alla luce la realtà e cioè il, probabile, colpevole è una persona ammalata e debole psicologicamente e non uno ‘ndranghetista!
Per questi motivi deve essere aiutato e non posto alla gogna mediatica.
Ciò detto mi permetto comunque, e a prescindere, di porgere le scuse mie personali o meglio a nome della fam. TRIOLO ai Dottori: Lombardo e Gratteri, ribadendo loro la mia stima incondizionata per quanto hanno fino ad oggi fatto per il bene comune della Calabria e non solo e per tutto ciò che in futuro faranno.
Ognuno deve assumersi le proprie responsabilità, come anche mio fratello nel caso si confermasse questa pesante ed amara accusa, però tengo solo a sottolineare che se ciò è avvenuto e successo per mano di una persona psichicamente debole e scevra da relazioni di qualsiasi natura con le cosche mafiose.

Giuseppe Triolo

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo