domenica 22 aprile 2018 06:57
default-logo
Giustizia martello

Processo Inganno. Condannati in primo grado ex sindaco ed ex assessore di San Luca

Reggio Calabria. Il gup Davide Lauro oggi pomeriggio ha emesso la sentenza nell’ambito del processo Inganno, condannando a 6 anni di carcere l’ex sindaco di San Luca, Sebastiano Giorgi, e a 5 anni l’ex assessore all’ambiente, Francesco Murdaca. Otto anni di reclusione sono stati inflitti a Francesco Strangio. Assolto dall’accusa di associazione mafiosa Giuseppe Cosmo, cl. ’77, difeso dall’avvocato Marco Tullio Martino.
Il processo è scaturito dall’omonima operazione, scattata il 12 dicembre 2013 e condotta dai Carabinieri, che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare (5 in carcere e 1 ai domiciliari) nei confronti di altrettante persone a vario titolo indagate per associazione per delinquere di stampo mafioso, intestazione fittizia di beni con l’aggravante di cui all’art.7 L.203/1991 avendo agito al fine di agevolare l’associazione mafiosa denominata ‘ndrangheta nella sua articolazione territoriale della “locale” di San Luca.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo