venerdì 20 aprile 2018 05:23
default-logo

Sopralluogo del Sindaco Falcomatà sui lavori del Corso Garibaldi: basolato lavico in buone condizioni riutilizzato simbolicamente

Riaccese luci e semaforo, “spento” un negozio di ricambi d’auto abusivo

Reggio Calabria. Il grande impegno dimostrato dal Sindaco – rende noto un comunicato di Palazzo San Giorgio – e dall’amministrazione comunale per far ripartire i lavori di riqualificazione del Corso Garibaldi, si è concretizzato. Per tale motivo, nella mattinata di venerdì, il Sindaco Giuseppe Falcomatà assieme all’assessore ai lavori pubblici Angela Marcianò e all’assessore alle politiche comunitarie Giuseppe Marino, ha effettuato un sopralluogo sul cantiere. Dopo un confronto con la Soprintendenza, l’Amministrazione ha deciso che il basolato lavico in buone condizioni verrà simbolicamente utilizzato in una parte del Corso ancora da definire. «Ripartono i lavori e siamo certi – ha affermato il Sindaco – che si procederà speditamente. Non solo è importante finire i lavori nei tempi previsti, ma anche non recare ulteriori disagi ai commercianti ed ai cittadini».
Dopo anni di buio, torna la luce in Via Parco Pentimele. Il Sindaco si è attivato per ripristinare l’illuminazione in uno dei quartieri più bui e dimenticati della città. Nello stesso giorno anche il semaforo di Via Cardinale Portanova, uscita ospedale, è stato ripristinato: un’arteria principale come questa, non poteva rimanere ancora priva di semaforo. Così come anche in via Del Seminario, vicino la scuola Allievi Carabinieri. Ad esprimere la sua soddisfazione l’assessore alla pubblica sicurezza Giovanni Muraca che, di concerto con il Sindaco Giuseppe Falcomatà, ha accelerato i tempi per risolvere l’atavico e annoso problema: «piccoli passi verso la normalità, dopo tre anni di buio via Parco Pentimele è di nuovo illuminata, questo comporta maggiore sicurezza, così come il corretto funzionamento del semaforo è importantissimo in un’arteria come quella di Via Cardinale Portanova dove si intersecano diverse strade molto trafficate e frequentate, anche per la vicinanza all’Ospedale Riuniti. Siamo certi che con la fiducia da parte dei cittadini, sarà facile tornare alla normalità».
Inoltre, si sta procedendo alla sostituzione delle lampade veicolari a led, ciò comporterà un risparmio per le casse del Comune di oltre il 70%, Entro un anno gran parte dell’illuminazione della città vedrà le nuove lanterne in led. E sempre nella giornata di ieri, la Polizia locale guidata dall’istruttore Garofano, con l’ausilio della Polizia di Stato con a capo il dirigente Luciano Rindone, hanno messo i sigilli in un’area di circa 400 metri quadri, che da anni era adibita a rivendita di ricambi d’auto, tutto in maniera abusiva. Grande soddisfazione da parte dell’assessore alla sicurezza Giovanni Muraca che ha dichiarato prioritario il ripristino della legalità, «abbiamo restituito un bene pubblico alla comunità. L’amministrazione vuole e deve riprendere il controllo del patrimonio edilizio comunale», ha affermato Muraca.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo