domenica 22 aprile 2018 06:56
default-logo

Protestano a piazza Italia i Vigili del Fuoco Precari e Permanenti

Reggio Calabria. Protesta stamani in piazza Italia dei vigili del fuoco precari e permanenti, che hanno distribuito un volantino dell’Unione sindacale di base, il cui contenuto pubblichiamo di seguito:

Cittadino,

Noi vigili del fuoco precari e permanenti siamo in dovere di informarti che nel caso in cui fosse in pericolo la tua vita, non potrai più contare al 100% su di noi. Ti starai chiedendo il perché, un servizio di soccorso tecnico e urgente, che tu stesso paghi profumatamente con le tasse, non dovrebbe rispondere a una tua chiamata d’aiuto. Tutto ciò che possiamo fare per voi è rispondere a questa domanda.

  • Questo governo ha rifiutato di seguire gli standard europei riguardanti il soccorso, che impongono 1 vigile del fuoco ogni 1.500 abitanti, trasformandolo in 1 vigile del fuoco ogni 15.000 abitanti. Evidentemente non hanno un buon rapporto con gli zeri;
  • il Ministero dell’Interno, di cui noi facciamo parte, non osserva una direttiva da lui stesso emanata e decretata, rinominata “l’Italia in 20 minuti”, che riguarda le percorrenze e le direttive tecniche del nostro servizio. In pratica per i tagli e le chiusure di alcune caserme, è molto probabile che ad alcune chiamate non potrà esserci una risposta tempestiva da parte nostra, poiché le distanze da percorrere risultano eccessive, e si sa… il tempo per noi è tutto;
  • il Ministero dell’Interno ha approvato un Riordino del Corpo Nazionale in questione, appoggiato dai sindacati firmaioli e dai venditori di dolore di Cgil, Cisl, Uil, Confsal, Ugl e Conapo che detta la drastica riduzione di unità operative, l’eliminazione dei lavoratori precari (che finora sono stati il 75% della forza del Corpo) e le chiusure di distaccamenti e di nuclei specializzati (cinofili, sommozzatori, elicotteristi, saf, nbcr).

Ecco perché non potrai più contare su di noi. Hanno pensato bene di tagliare, l’unico cui non si può rinunciare… la tua sicurezza! Ti diciamo questo perché devi sapere a cosa stai andando incontro, devi sapere che in caso di pericolo o di necessità, i vigili del fuoco ormai non sono più il tuo a cui prima, ma sono diventati solamente un corpo che si avvia all’estinzione.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo