venerdì 20 aprile 2018 01:27
default-logo
La Stazione Carabinieri Rosario Valanidi

Rumeno arrestato dai Carabinieri per spaccio alla Stazione ferroviaria: libero con l’obbligo di presentazione

Reggio Calabria. Prosegue l’azione di contrasto dello spaccio di sostanze stupefacente da parte dei Carabinieri della Compagnia di Reggio Calabria diretta dal capitano Francesco Soricelli. Nel weekend appena trascorso i Carabinieri della Stazione di Rosario Valanidi, nel corso di un servizio mirato alla repressione di tale fenomeno, hanno arrestato Zorila Ciurar, 24enne rumeno, con precedenti per reati specifici nonché contro il patrimonio e la persona. L’uomo è stato sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria, a cedere ad un cittadino magrebino un involucro di sostanza stupefacente del tipo “hashish” del peso di un grammo, dietro il corrispettivo di 20 euro. La perquisizione è stata successivamente estesa al domicilio del rumeno, dove i militari hanno rinvenuto una busta in cellophane contenente “marijuana” del peso complessivo di gr. 38 circa. Alla luce di quanto accertato, il cittadino rumeno è stato immediatamente arrestato e condotto presso la caserma di Rosario Valanidi, per essere successivamente accompagnato davanti al GIP del Tribunale di Reggio Calabria, il quale ha convalidato l’arresto eseguito dalla Polizia Giudiziaria per il reato di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, ed ha disposto la misura dell’obbligo di presentazione quotidiana alla polizia giudiziaria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo