sabato 21 aprile 2018 01:53
default-logo

Inquinamento elettromagnetico a Saracinello, differenti parametri di valutazione ma la verità qual è?

Egregio Direttore
Com’ è noto da parecchio tempo diversi parlamentari italiani ed europei del Movimento 5 Stelle,ma anche semplici cittadini, abitanti del quartiere, associazioni e studiosi hanno presentato allarmanti interrogazioni parlamentari e richieste di chiarimento in merito ai livelli di radiofrequenza rilevati, nella zona di Ravagnese Saracinello.Sono stati registrati nei mesi scorsi risultati parecchie volte superiori alle indicazione dell’Europa.Ormai è risaputo che i campi elettromagnetici hanno effetti anche sul corpo umano. L’Agenzia internazionale per la Ricerca sul Cancro li inserisce nella classe cancerogena per l’uomo, raccomandando che gli Stati membri del Consiglio d’Europa, intraprendano tutte le misure per ridurre l’esposizione ai campi elettromagnetici, fissando un valore massimo di esposizione di 0,6Volt/metro; Invece per la legge italiana i limiti di esposizione ad oggi,sono di 6 Volt/Metro. Praticamente i limiti in Italia sono 30 volte superiori ai limiti che l’Europa ci indica di rispettare. A Reggio Calabria nella zona di Ravagnese-Saracinello, sono state effettuate delle misurazioni dei campi elettromagnetici con dei risultati di molto superiori ai limiti europei, anche di 10volte. Quindi per la legislazione italiana non siamo esposti a dosi cancerogene di onde elettromagnetiche,ma paradossalmente per l’ europa invece si. A questo punto chiedo in maniera retorica com’è possibile tutto questo? Tale balletto di cifre, di livelli massimi di esposizione a qualcosa che potenzialmente potrebbe causare tumori ed altre patologie può registrare una cosi ampia disparità? Non voglio tirare in ballo la politica (anche se è encomiabile l’impegno sulla questione del movimento 5 stelle e i suoi parlamentari) ma ritengo vergognoso che si giochi sulla pelle degli abitanti di Saracinello e di chissà quante altre parti d’italia. Non è mia intenzione puntare il dito contro qualcuno, voglio soltanto mantenere alto il livello di attenzione per una questione che riguarda la salute dei cittadini e che non può cadere nel dimenticatoio. Auspico(e pretendo) un forte impegno delle istituzioni a tutti i livelli per cercare di dare risposte ad una comunità in apprensione.

Con stima
Francesco Imbalzano
abitante di Saracinello

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo