venerdì 20 aprile 2018 01:24
default-logo

Bova. Operaio arrestato dai Carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di marijuana

Bova (Reggio Calabria). Alle prime luci dell’alba di stamani, a seguito di mirati servizi di controllo del territorio disposti dalla Compagnia Carabinieri di Melito Porto Salvo, diretta dal capitano Gennaro Cascone, specie per l’azione repressiva dei reati in materia di sostanze stupefacenti ed in particolare di cannabis indica nella Provincia Reggina, i militari della Stazione di Bova Marina unitamente ai colleghi cinofili del GOC, hanno arrestato, in flagranza di reato, L.M., operaio 30enne bovese, per la violazione dell’art. 73 del D.P.R.309/90 (produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope).
Nel dettaglio, ad esito perquisizione domiciliare effettuata con l’eccellente collaborazione di “Riko”, l’unità cinofila del Goc, l’uomo è stato trovato in possesso di 12 involucri contenenti gr. 18 di marijuana, un bilancino di precisione e 410 euro in contanti, verosimilmente provento di spaccio. Il materiale, successivamente sottoposto a sequestro, già abilmente occultato in uno sgabuzzino, è stato rinvenuto proprio grazie al fiuto infallibile del pastore tedesco. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato poi condotto innanzi l’Autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo