venerdì 20 aprile 2018 14:40
default-logo

Il CONI scende in campo per l’UNICEF

Reggio Calabria. È stato sottoscritto un protocollo d’intesa tra il CONI Calabria ed UNICEF Calabria volto a sensibilizzare il mondo calabrese dello sport sui diritti dei bambini e degli adolescenti. La cerimonia di firma tra il Presidente Regionale del CONI, Mimmo Praticò, e dell’UNICEF Calabria, Francesco Samengo, si è svolta alla presenza del Magnifico Rettore dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, Pasquale Catanoso, che è anche componente del Consiglio Direttivo dell’UNICEF Italia, e di Pietro Marino, Presidente dell’UNICEF di Reggio Calabria. Si avvia quindi un rapporto di collaborazione e di cooperazione allo scopo di elaborare progetti ed iniziative comuni nell’ambito sportivo per la promozione dei temi della pace, dell’intercultura, della solidarietà, della legalità, della cittadinanza, dell’ambiente, della salute, nel quadro dei diritti dell’infanzia e nella prospettiva della formazione integrale della persona. “Questo accordo – ha dichiarato Mimmo Praticò, Presidente del CONI Calabria – nasce nell’ambito dell’intesa definita a livello nazionale tra CONI ed UNICEF e vuole dare il via ad una progettualità locale che gioverà ad entrambe le organizzazioni” “Il Protocollo ha validità per tutte le federazioni sportive della Regione Calabria – prosegue Praticò – e vedrà operativi sul territorio regionale sia i nostri Comitati provinciali che quelli dell’UNICEF, che promuoveranno iniziative congiunte di sensibilizzazione e di raccolta di fondi, come già sperimentato recentemente in occasione dell’Emergenza delle Filippine”. “Anche attraverso lo sport l’UNICEF tutela i diritti dei bambini – ha detto Francesco Samengo, Presidente UNICEF Calabria – infatti, la diffusione del gioco e del tempo libero sono un diritto sancito dalla Convenzione sui Diritti dell’Infanzia del 1989, ratificata dall’Italia con Legge 176/ 91”. “In particolare – ha aggiunto Samengo – Vogliamo porre particolare attenzione alla condizione dell’infanzia e dell’adolescenza nei diversi contesti territoriali della nostra regione, sollecitando le istituzioni ad operare in sinergia per garantire a tutti i bambini calabresi la possibilità di giocare e di fare sport” Entro il mese prossimo sarà costituito un Comitato Paritetico, composto da esponenti del CONI e dell’UNICEF, che si occuperà della programmazione e della realizzazione delle attività.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo