martedì 24 aprile 2018 08:28
default-logo

Gioia Tauro. Operazione Safe Roads: due indagati si costituiscono in carcere e al Commissariato

Gioia Tauro (Reggio Calabria). A seguito dell’incessante attività investigativa messa in campo dagli uomini del Commissariato di Polizia di Gioia Tauro, diretto dal vice questore aggiunto Angelo Morabito, e volta alla cattura degli indagati raggiunti da ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nell’ambito dell’operazione Safe Roads, sfociata lo scorso 25 febbraio con l’arresto di 9 persone, due indagati si sono costituiti, uno in carcere e l’altro al Commissariato. I due sono Antonino Tortora, di 23 anni, e Cosma Biagio Nardelli, di 35 anni, accompagnati dai propri legali di fiducia si sono presentati rispettivamente il primo in carcere e il secondo al Commissariato di Gioia Tauro. L’operazione Safe Roads, grazie alle indagini della Squadra Mobile diretta da Francesco Rattà e dal suo vice Fabio Catalano, e del Commissariato di Gioia, ha fatto luce su un gruppo dedito alla commissione di numerose rapine e di altri reati.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo