lunedì 23 aprile 2018 16:52
default-logo

Arrivano in scooter piazzano e fanno esplodere una bomba al Betuniq di fronte ai clienti dello Zanzibar

Reggio Calabria. Nemmeno la presenza di clienti, che come ogni notte affollano lo Zanzibar, noto bar del centro storico a pochi metri dalla centralissima piazza Carmine, ha fermato due criminali che questa notte sono giunti a bordo di uno scooter nei pressi del centro scommesse, e hanno piazzato e fatto esplodere una bomba danneggiando il Betuniq, un centro scommesse ubicato di fronte al bar. Tutto è avvenuto nel volgere di pochi istanti, intorno alle ore 2.20 della notte. Increduli i clienti del bar, hanno visto dapprima i due, con i tratti del volto ben protetti da casco integrale, che sono giunti a bordo di uno scooter di colore bianco, poi hanno visto uno dei due scendere dallo scooter e dirigersi verso il Betuniq. I clienti hanno cominciato a intuire che qualcosa non andava solo quando hanno visto una fiammata, la miccia accesa, e i due fuggire via a tutta birra. Pochi secondi dopo l’esplosione, così violenta che è stata avvertita in più punti della città, che fortunatamente ha “sfogato” tutto il suo potenziale distruttivo all’interno del locale, e non all’esterno, dove avrebbe potuto causare una strage. L’ordigno, a basso potenziale, probabilmente costituito da polvere da sparo innescata, appunto, da una miccia, ha danneggiato gravemente l’esercizio commerciale. In frantumi la vetrata, danni al controsoffitto e all’attrezzatura informatica.  Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la Polizia di Stato. La criminalità, ancora una volta, dimostra di agire con una spavalderia impressionante. Dalla Questura stamani bocche cucite sull’accaduto.

Fabio Papalia

 

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo