domenica 22 aprile 2018 06:57
default-logo
In manette arrestato dai Carabinieri

Roma. Per sfuggire all’arresto gettano la droga nel Tevere

Roma. Nel corso di alcuni controlli antidroga, svolti nella serata di ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Trastevere hanno arrestato due cittadini di origini magrebine, di 37 e 30 anni, entrambi con precedenti, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, seguendo gli spostamenti dei due pusher, giunti nei pressi di ponte Sisto, li hanno visti cedere una dose di hashish in cambio di denaro ad un ragazzo italiano che è stato identificato e segnalato alla competente autorità.
Il pusher 37enne, alla vista dei militari, è riuscito a gettare nel fiume Tevere altre dosi di stupefacente che teneva nelle tasche dei jeans. La dose di hashish e un centinaio di euro in banconote di piccolo taglio sono state sequestrate. Una volta ammanettati i pusher sono stati accompagnati in caserma e trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere sottoposti al rito direttissimo.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo