lunedì 23 aprile 2018 07:47
default-logo
Da sinistra: Muraca, Romeo, Falcomatà

Si è insediato il nuovo comandante della Polizia Municipale Rocco Romeo

Reggio Calabria. Concluso l’iter burocratico che ha visto l’alternarsi di notizie sulla scelta del nuovo comandante della Polizia Municipale, questa mattina il neo comandante Rocco Romeo si è presentato alla città ufficializzando di fatto la sua carica (come vi avevamo anticipato qualche giorno fa).
“Il vigile urbano è colui che deve saper coniugare l’alta professionalità che da sempre contraddistingue la categoria della Polizia Locale al forte senso di umanità” – sono state le prime parole pronunciate da Romeo davanti ai giornalisti presso il comando provinciale, base operativa del suo nuovo incarico.
Un uomo impeccabile rigido dentro la sua divisa, un professionista dall’elevato senso civico e morale che ha fatto della sua formazione e poi della sua professione uno stile di vita. “Al Corpo chiederò forte senso di squadra, lealtà, disponibilità, anzi – ha concluso – voglio passare presto alla fase operativa e mi auguro che, sin da subito, i cittadini di Reggio riescano a percepire il mutamento positivo che vogliamo realizzare, che io sia capo della polizia municipale per un giorno o per l’intera durata dei 6 mesi”. Infatti l’imposizione della legge in merito ai trasferimenti 145 vincola tali nomine a un arco temporale di sei mesi, ma di fatto rinnovabile, con lo scopo di dare continuità ad un percorso virtuoso.
“Una linea dura ed un percorso chiaro verso la legalità, verso il giusto, verso il rispetto delle regole, per tornare a credere nella divisa, nello Stato e in ciò che rappresenta, seppur in carenza di uomini – ha risposto alle domande dei giornalisti – si tenderà a dar credito e fiducia alla qualità e non nella quantità delle unità a disposizione”, ha aggiunto sornione Rocco Romeo.
Un discorso stringato ma ricco di contenuti che non ha lasciato spazio a interpretazioni, una conferenza stampa per così dire “tempisticamente essenziale” quasi a rispecchiare il carattere e l’essenza di un uomo che bandisce le chiacchiere e premia la sostanza.
Una città, Reggio Calabria, che vive uno dei suoi momenti storici più particolari ma che con la volontà, il rispetto delle regole e la giusta guida deve necessariamente trovare la sua stabilità, nessuna priorità per Romeo, è tutto indispensabile, è tutto necessario, dai controlli sulla viabilità alla lotta all’abusivismo di qualsiasi ordine e grado.
La nomina del nuovo Comandante, infatti, è solo uno dei tasselli di una serie di attività di rilancio già avviate dall’Amministrazione Falcomatà, tese a far ‘aumentare il peso specifico’ dell’intero corpo di Polizia Municipale e a rendere il territorio comunale più vivibile. Di questo avviso anche l’assessore Giovanni Muraca che individua il comandante Romeo come l’anello fondamentale di una catena politico amministrativa che ha preso il via con l’insediamento a palazzo di Città della nuova Amministrazione.
La parola poi al primo cittadino Giuseppe Falcomatà che identifica Romeo come una persona di esperienza maturata ‘sul campo’ assicurando un percorso ampio comune e condiviso: “questo perché – ha spiegato il Primo Cittadino – si sa, la Polizia Municipale, specie nelle piccole e medie Città, ne diviene un po’ il biglietto da visita, per i residenti e non solo”.

Caterina Bertucci



Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo