domenica 22 aprile 2018 22:23
default-logo

Mileto. Deteneva un’arma carica con 42 proiettili, allevatore arrestato dai Carabinieri

Mileto (Vibo Valentia). Continuano con cadenza serrata i controlli nell’ambito della giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia. L’attenzione dei Carabinieri è orientata al contrasto del traffico delle armi clandestine ed è in questo contesto che si sviluppa l’operazione odierna che ha portato all’arresto di M.G., allevatore trentacinquenne residente in frazione Paravati. Nella mattinata, i militari della Stazione Carabinieri di Mileto coadiuvati dal cane Willy effettivo al Nucleo Cinofili del Gruppo Operativo “Calabria”, hanno eseguito una perquisizione in un terreno di sua proprietà sito in località Bonsignore. Nel corso delle operazioni i carabinieri hanno rinvenuto, debitamente occultata in un tubo in cemento, una pistola revolver marca Taurus calibro 357 di provenienza clandestina nonché una scatola contenente 42 proiettili stesso calibro. L’arma, perfettamente funzionante, conteneva all’interno del tamburo 8 proiettili ed era quindi pronta all’uso. L’uomo, condotto presso il comando Stazione, è stato dichiarato in arresto e condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari dove attenderà le determinazioni dell’Autorità Giudiziaria innanzi alla quale dovrà rispondere dei reati di ricettazione , detenzione e porto abusivo di arma e munizioni.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo