giovedì 19 aprile 2018 21:22
default-logo

Focus ‘ndrangheta nel quartiere Santa Caterina

Reggio Calabria. Nel pomeriggio odierno, la Polizia di Stato ha incentrato la sua attenzione su diversi obiettivi sensibili all’interno del quartiere Santa Caterina di Reggio Calabria, operando con un cospicuo contingente di uomini e mezzi verso la realizzazione dei servizi integrati di controllo del territorio, frutto delle linee elaborate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, sotto il coordinamento del Prefetto di Reggio Calabria, nell’ambito del Piano Nazionale “Focus ‘ndrangheta”.
Non di rado, infatti, alcune aree cittadine diventano scenari di episodi criminali o anche di semplice mal costume che rischiano di tramutarsi in vere e proprie “sacche di illegalità diffusa”. Nell’ambito dell’attività operativa, infatti, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico diretto dal vice questore aggiunto Luciano Rindone con l’ausilio del commissario capo Gesualdo Masciopinto, della Squadra Mobile diretta dal primo dirigente Francesco Rattà e dal suo vice Fabio Catalano e del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica diretto dal vice questore aggiunto Diego Trotta, unitamente a 12 pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine e delle unità cinofile antidroga, hanno controllato 97 persone e 70 autovetture. Sono state effettuate, altresì, 11 perquisizioni locali e sequestrati circa 9 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina. Nel medesimo contesto sono stati denunciati 2 soggetti per furto di energia elettrica e 1 soggetto che deteneva in un garage oltre 500 paia di calzature riproducenti importanti marchi sportivi contraffatti.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo