venerdì 20 aprile 2018 09:01
default-logo

Condofuri. Imputato quale presunto affiliato alla ‘ndrangheta di Gallicianò: arrestato dalla Polizia

Condofuri. Ieri sera personale del locale Commissariato, diretto dal vice questore aggiunto Enrico Palermo, unitamente al personale della Squadra Mobile, ha eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Reggio Calabria in data 24.03.2015 nei confronti di Raffaele Nucera, di 42 anni, camionista residente in Condofuri, domiciliato in Svizzera.
L’uomo è imputato, insieme ad altri soggetti, del reato di associazione a delinquere di tipo mafioso in quanto ritenuto affiliato alla locale di ‘ndrangheta operante nei territori di Condofuri – frazione Gallicianò. In particolare, in data 21 ottobre 2014, l’uomo è stato giudicato, a seguito di rito abbreviato, colpevole del reato di cui all’art.416 –bis c.p. e condannato alla pena di 6 anni di reclusione. Il PM distrettuale di Reggio Calabria, sulla scorta di tale condanna, ha avanzato richiesta di applicazione della misura coercitiva a carico dell’uomo, nei cui confronti il titolo custodiale emesso dal GIP era stato precedentemente annullato dal Tribunale della Libertà. Il competente GUP di Reggio Calabria, su apposita istanza della Procura Distrettuale della Repubblica reggina, rivisitata la sentenza di condanna, ha ritenuto tuttora esistenti le esigenze cautelari, imponendo l’emissione del provvedimento.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo