sabato 21 aprile 2018 07:49
default-logo

Condannato per tentato omicidio

Reggio Calabria. Il gup di Reggio Calabria ha condannato a 6 anni di reclusione Martino Fotia, 43enne di Cardeto, nel reggino, per tentato omicidio. I fatti risalgono al 28 marzo dello scorso anno, quando al termine di una lite, secondo la ricostruzione dei Carabinieri, Martino Fotia avrebbe esploso cinque colpi di pistola contro il concittadino Paolo Vadalà, il quale dopo essere sfuggito al piombo si lanciò in una disperata fuga per le vie del paese, inseguito dall’aggressore. Giovanni Fotia, cugino di Martino, è stato condannato a un anno per favoreggiamento, in quanto sempre secondo l’accusa avrebbe omesso di fornire agli inquirenti informazioni utili a ricostruire l’accaduto.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo