mercoledì 25 aprile 2018 00:46
default-logo

Scoperto il “responsabile” del cattivo odore delle ascelle sudate

Due ricercatori dell’Università di New York hanno scoperto il responsabile del cattivo odore che emaniamo dalle ascelle quando siamo sudati: si tratta del batterio Staphylococcus hominis, presente tra i vari microorganismi che popolano le nostro ascelle. Lo hanno svelato i ricercatori Daniel Bawdon e Gavin Thomas, secondo quanto riporta il quotidiano inglese The Independent, e rilanciato dall’Ansa.
A rendere ‘irrespirabili’ le molecole che produciamo naturalmente con il sudore sono i tioli, composti organosolforosi che i batteri secernono quando ingeriscono il nostro sudore, e che hanno un odore simile a quello dello zolfo, delle cipolle o della carne. I ricercatori hanno studiato il gene che codifica le proteine responsabili della loro produzione. Prima hanno preso i batteri che si trovano sotto l’ascella, e poi hanno aggiunto molecole inodore presenti nel sudore umano. “Le molecole inodore escono dall’ascella – spiega Bawdon – e interagiscono con il microbioma attivo, scomponendosi dentro i batteri”. Si è scoperto così che tra tutti i batteri dell’ascella, lo Staphylococcus hominis è il ‘colpevole’ del cattivo odore. I deodoranti attualmente in commercio riescono a evitare, per un po’, di far sudare, mascherando l’odore con altre fragranze o eliminando parte dell’odore facendo fuori tutti i batteri. Ma i ricercatori inglesi ora stanno pensando ad un deodorante che impedisca ai batteri dell’ascella di produrre tioli, anziché eliminare tutti i batteri.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo