mercoledì 25 aprile 2018 21:57
default-logo
I Carabinieri esaminano armi e munizioni

Armi e munizioni a Candidoni. Carabinieri arrestano anche il nonno

Rosarno (Reggio Calabria). Oggi i Carabinieri della locale Tenenza hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, Salvatore Fazzari di 78 anni. L’uomo è accusato in concorso dei reati di detenzione di armi clandestine e da guerra e relativo munizionamento da guerra, e ricettazione, poiché come hanno argomentato i Carabinieri, le cui risultanze sono state pienamente condivise dal pm Francesco Ponzetta, avrebbe avuto la titolarità e materiale disponibilità dell’abitazione in cui sono state rinvenute armi da guerra e clandestine e munizioni scoperte dagli stessi militari sabato mattina in località Barbasano del Comune di Candidoni all’interno della vasta masseria Fazzari. In occasione del rinvenimento sabato era stato arrestato, in flagranza, il nipote omonimo, Salvatore Fazzari di 33 anni.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo