venerdì 20 aprile 2018 16:13
default-logo

Terza commissione consiliare: Nocera annuncia iniziative per l’agricoltura e i giovani

Reggio Calabria. “E’ prioritario investire sulle aree rurali e sull’intero sistema agricolo territoriale coinvolgendo attivamente l’imprenditoria giovanile”. Ad affermarlo il consigliere comunale del gruppo “A Testa Alta” e Presidente della Terza Commissione consiliare permanente “Politiche Sociali e Lavoro” del Comune di Reggio Calabria, avvocato Antonino Nocera, impegnato, in questa fase, nello studio e l’implementazione di politiche e iniziative finalizzate al recupero e al potenziamento del comparto primario.
“Abbiamo avviato un percorso davvero partecipato – ha ricordato Nocera – per la redazione di un piano capace di mettere insieme i temi dell’agricoltura e delle politiche sociali rivolte ai giovani. La Commissione che presiedo, nei giorni scorsi, ha incontrato il Dirigente del Settore “Politiche Ambientali e Culturali”, dr.ssa Carmela Stracuzza, ed i funzionari del Servizio “Agricoltura, Verde e Arredo Urbano”, dr. Vincenzo Cotroneo e dr Carmelo Pellerone, per definire premesse e contesto dentro il quale dovremo operare. Al centro della discussione le idee progettuali per l’occupazione e gli importanti interventi messi a punto dagli uffici. Martedì 21 aprile la Commissione tornerà a riunirsi per ascoltare le Associazioni padronali di categoria, l’Associazione “Slow Food” e il Consorzio di Bonifica del “Basso Ionio Reggino”. Sul tavolo – ha sottolineato il Consigliere comunale – il “Progetto di formazione e informazione degli operatori del settore agroforestale calabrese”, interamente finanziato con risorse del PSR Calabria 2007/2013, finalizzato a promuovere lo sviluppo delle aree rurali (sia agricole, che forestali) presenti nel territorio comunale mediante un ciclo di seminari e n. 4 corsi di formazione che saranno implementati a breve in partenariato con l’Università Mediterranea di Reggio Calabria – Dipartimento di Agraria ed in cooperazione con Enti ed Istituzioni che, a vario titolo, detengono specifiche competenze, sia dal punto di vista tecnico che scientifico, in merito alla pianificazione, gestione e controllo del territorio e che condividono con l’Amministrazione comunale le finalità del progetto: Corpo forestale dello Stato, Regione Calabria – ARSAC e ARPA Calabria, Ordine dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali della Provincia di Reggio Calabria.”.
Per Antonino Nocera “è necessario un cambio di rotta significativo sul fronte dello sviluppo del comparto primario innestato sulle risorse straordinarie del nostro territorio. Questo per favorire il percorso di riqualificazione delle aree rurali, il rilancio dell’economia agricola locale e lo sviluppo del turismo enogastronomico di qualità. A questo riguardo penso, per fare un esempio, ad interventi per il sostegno della filiera corta e del commercio ortofrutticolo a chilometro zero mirati alla valorizzazione delle tipicità e della qualità dei nostri prodotti. Da questo punto di vista il supporto degli uffici comunali sarà decisivo così come il coinvolgimento degli attori economici e sociali del comprensorio e la rete di Istituzioni sovra comunali. Ma – ha concluso – gli interelocutori dovranno essere anzi tutto i giovani”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo