martedì 24 aprile 2018 12:30
default-logo
Questura Reggio Calabria

La Polizia arresta 5 persone per tentato furto presso un’officina meccanica di Arangea

Reggio Calabria. Nell’ambito dell’attività di controllo del territorio, intensificata ulteriormente con il piano denominato “Focus ‘ndrangheta” come da disposizioni del Questore di Reggio Calabria Raffaele Grassi, gli agenti delle “Volanti” dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico diretto dal vice questore aggiunto Luciano Rindone, il giorno 25 aprile hanno tratto in arresto in flagranza di reato 5 persone per tentato furto in concorso.
Alle ore 11.30 circa della giornata festiva, un anonimo cittadino ha segnalato sull’utenza “113” la presenza di 5 persone sospette che, a bordo di una Fiat Panda bianca, si aggiravano nei pressi di un’officina meccanica sita in località Arangea. Gli agenti delle “Volanti”, giunti prontamente sul posto, dopo aver perlustrato la zona, hanno notato una porta dell’officina aperta e, nelle immediate vicinanze, un lucchetto tranciato ed arnesi atti allo scasso.
Gli agenti hanno effettuato quindi un controllo più accurato all’interno dei locali dell’officina, la cui area era occupata soprattutto da pezzi di ricambio per autovetture e, all’interno degli ampi locali dell’officina, nascoste dietro grandi scaffali, hanno sorpreso 5 persone – alcune residenti a Reggio Calabria, altre a Villa San Giovanni – che, da accertamenti successivi, risultavano avere precedenti e pregiudizi per reati predatori.
Attese le circostanze, i cinque sono stati tratti in arresto in flagranza di reato per tentato furto in concorso e condotti agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima che si è celebrato nella mattinata odierna presso il Tribunale di Reggio Calabria e si è concluso con la convalida degli arresti.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo