giovedì 26 aprile 2018 20:47
default-logo

Gioiosa Jonica. Si discute delle opportunità “UE” per i territori marginali con l’europarlamentare Laura Ferrara

Gioiosa Jonica ( Reggio Calabria). Quando gli organi di informazione nazionale ci parlano di Europa ci viene trasmessa l’immagine di “sceriffi” che vigilano sul rispetto dei vincoli di spesa pubblica degli Stati membri (patto di stabilità), sull’austerità, sulle politiche del rigore. Economia e finanza, banche e mercati finanziari. Poco o nulla, invece, ci viene detto dell’Europa dei popoli, delle grandi opportunità che comunque l’Europa dovrebbe offrire (ed in parte offre) per ridare lavoro alle persone, per sostenere il mondo delle imprese, gli Enti Locali, i giovani. Una maggiore conoscenza la si ha delle risorse Por veicolate attraverso le Regioni (qui in Calabria utilizzate, fino ad ora, poco e male), mentre pochi sanno che vi è una massa enorme di risorse gestite direttamente dalla Commissione europea, destinate alle infrastrutture, istruzione e ricerca, energie rinnovabili ed efficienza energetica, sostegno all’agricoltura ed alla pesca, lavoro per i giovani. Si tratta di centinaia di miliardi di euro che occorre però saper intercettare ed utilizzare. Per confrontarci su questi temi si terrà una specifica iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale di Gioiosa Ionica, agorà per allargare i nostri orizzonti ed uscire dal provincialismo, fornire informazioni utili, promuovere opportunità. L’evento vedrà la partecipazione dell’europarlamentare LAURA FERRARA, unica rappresentante istituzionale calabrese a Strasburgo e Bruxelles. L’appuntamento è per venerdì 15 maggio alle ore 19,00, nella sala del Consiglio comunale di Gioiosa Ionica.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo