venerdì 20 aprile 2018 14:41
default-logo

Careri. Arrestato dai Carabinieri: rinvenuta a Natile una serra con 57 piante di canapa indiana e allaccio abusivo alle rete elettrica

Careri (Reggio Calabria). Nella mattinata di ieri, a Careri, i Carabinieri della Stazione di Platì, unitamente a personale dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria del Gruppo Operativo Calabria di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto Domenico Cutrì, 41enne del luogo, disoccupato, per i reati di coltivazione e produzione di canapa indiana e furto di energia elettrica. In particolare, all’esito di una perquisizione domiciliare, all’interno di un’abitazione di proprietà dell’uomo, sita nella frazione di Natile di Careri, i militari hanno rinvenuto una serra servita da 10 lampade e da un apposito sistema di irrigazione artigianale – funzionanti tramite la realizzazione di un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica – dove erano state messe a dimora complessivamente 57 piante di canapa indiana, di altezza variabile tra i 60 e i 120 cm circa che, previa campionatura di alcuni esemplari che serviranno per stabilire il quantitativo di principio attivo contenuto, sono state distrutte in loco, così come disposto dal Pubblico Ministero di turno presso la Procura di Locri, Concezio Arcadi.
Nella circostanza è stato rinvenuto anche il calendario delle fasi vegetative delle piante con l’indicazione dei quantitativi di concime previsti per ognuna di esse. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo