venerdì 20 aprile 2018 23:57
default-logo

Corpo Forestale sequestra due discariche: a Pavigliana e Mosorrofa

Reggio Calabria. Due distinte aree utilizzate illecitamente come discariche abusive sono state sequestrate da personale del Comando Stazione Forestale di Reggio Calabria, nell’ambito dei servizi predisposti dal Comando Provinciale, nel territorio del comune capoluogo.
La prima, dell’ampiezza di circa 300 mq, si trovava in località Pavigliana ed era stata ricavata ai margini di un’area interessata da cantieri edili. I rifiuti venivano precipitati nella scarpata sottostante in quantità tale da ampliare l’area medesima. Il proprietario del terreno, L.F. di anni 54, è stato denunciato per il reato di gestione di rifiuti non autorizzata e tutta l’area posta sotto sequestro.
Una seconda discarica, in località Mosorrofa, è stata individuata all’interno di un’area privata non recintata. L’accumulo dei materiali di risulta, protratto nel tempo, anche in questo caso ha prodotto un ampliamento dell’area a vantaggio del proprietario. Il titolare dell’area, S.V. di anni 53, dichiaratosi estraneo ai fatti, è stato denunciato ai sensi del D.lg 152/2006 il reato di attività di gestione di discarica non autorizzata.
Le aree sono state messe a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha convalidato entrambi i provvedimenti di sequestro eseguiti dal personale del Corpo forestale dello Stato.
Nel perseguire ed intensificare l’attività di controllo del territorio al fine di scongiurare l’illecito abbandono del pericoloso materiale, a difesa della salute dei cittadini e dell’ambiente, si fa invito a voler segnalare eventuali situazioni di potenziale pericolo al numero di pronto intervento 1515 del Corpo Forestale dello Stato.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo