lunedì 23 aprile 2018 05:39
default-logo
Polizia Ferroviaria

Villa San Giovanni. La Polfer denuncia tre catanesi per porto ingiustificato di armi

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). Il personale della Sezione Polfer di Villa S.Giovanni, nell’ambito dei servizi di prevenzione predisposti dal compartimento finalizzati anche a reprimere reati in Stazione, a bordo dei treno, nelle aree di pertinenza della Ferrovia Dello Stato, nei giorni scorsi ha deferito all’Autorità Giudiziaria tre catanesi, G.G. di 63 anni, M.G. di 59 anni e L.O. di 38 anni.
Durante una serie di controlli mirati, i tre fermati a bordo di un suv Hyundai Santa Fé , venivano trovati in possesso di armi e strumenti atti ad offendere ed arrecare danno alla persona, occultati alla vista degli Agenti di Polizia all’interno dell’autovettura, e tuttavia in una posizione tale da essere immediatamente disponibili all’uso.
Gli Agenti della Polfer di Villa San Giovanni, durante il controllo hanno notato un atteggiamento sospetto ed insofferente dei tre ed a seguito della verifica delle loro generalità, risultavano a loro carico vari precedenti penali anche per reati contro la persona e porto abusivo di armi.
In considerazione di ciò si è reso necessario eseguire una perquisizione personale estesa poi all’autovettura, all’interno della quale sono stati rinvenuti un coltello a serramanico di 21 cm, con lama affilata e punta acuminata, ed un manganello in metallo di 52 cm con punta sagomata artigianalmente in modo da renderla acuminata.
I tre, condotti in Ufficio, sono stati pertanto denunciati all’Autorità Giudiziaria per Porto abusivo di armi e strumenti atti ad offendere e quanto rinvenuto, sequestrato e posto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo