sabato 21 aprile 2018 23:04
default-logo

Operazione Action Day: Polfer denuncia il titolare di una ditta di raccolta rifiuti della Locride per violazione delle norme ambientali

Reggio Calabria. Nei giorni scorsi il Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Calabria, insieme al Corpo Forestale dello Stato, ha coordinato l’operazione denominata “Action Day”, predisposta a carattere nazionale dal Servizio Polizia Ferroviaria del Dipartimento della Pubblica Sicurezza e finalizzata al contrasto del fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario, tematica alla quale si sta dedicando una sempre maggiore attenzione anche a causa dei gravi disagi che il blocco della circolazione ferroviaria provoca alla collettività.
Sono stati eseguiti in tutta la Calabria, a cura del personale dei Posti Polfer e della Squadra Giudiziaria del Compartimento Polfer per la Calabria, numerosi controlli presso i depositi di materiale ferroso, con l’impiego di pattuglie straordinarie di controllo preventivo lungo le linee ferroviarie e nelle aree di maggiore interesse. Sul territorio si è visto un incremento di più 80 pattuglie composte da personale della Polizia Ferroviaria specializzato nell’attività di contrasto ai furti di rame, identificando oltre 100 persone e controllando 20 rottamai e demolitori di Auto in tutta la Regione.
Nel corso di detta attività è stato denunciato all’autorità giudiziaria il titolare di una ditta di rottamazione e raccolta rifiuti della Locride in quanto sprovvisto di licenza e non avendo pertanto osservato le norme contenute nel D.Lgv. 152/06 in materia di ambiente.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo