venerdì 20 aprile 2018 08:59
default-logo

San Ferdinando. Sfruttamento della prostituzione e tentata estorsione: due bulgari arrestati dai Carabinieri

San Ferdinando (Reggio Calabria). Nel corso della scorsa notte, in San Ferdinando, i militari della locale Stazione Carabinieri, hanno eseguito un’ordinanza di applicazione della misura cautelare, emessa dal gip del Tribunale di Palmi, traendo in arresto Atanas Dimitrov Petrishki, di 55 anni e Valentin Kamburov, di 44 anni. I due, cittadini bulgari, all’esito di una specifica attività investigativa condotta dai Carabinieri del piccolo comune portuale, sono accusati dei reati di sfruttamento della prostituzione e tentata estorsione in concorso, per fatti commessi in San Ferdinando, dal giugno ad ottobre 2014, ai danni di alcune connazionali. Atanas Dimitrov Petrishki è stato condotto presso la Casa Circondariale di Palmi “F. Salsone” in regime di custodia cautelare. Le indagini sono state dirette dal pm Anna Pensabene della Procura di Palmi retta dal Procuratore Capo Ottavio Sferlazza. L’indagine ha visto anche la collaborazione iniziale di un paio di prostitute che allo strenuo della sopportazione e in un momento di sconforto, dettato dai continui litigi tra le connazionali, si erano sfogate con i militari dell’Arma che solerti non hanno lasciato cadere nel vuoto le grida di aiuto di queste “sfortunate” creature.

reperto1

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo