venerdì 20 aprile 2018 09:00
default-logo
Corte di Appello Reggio Calabria

Falsità del testamento olografo, una condanna della Corte d’Appello

Reggio Calabria. La Prima Sezione Penale della Corte d’Appello di Reggio Calabria conferma la falsità del Testamento Olografo utilizzato dalla signora S.M.S. La Prima Sezione Penale della Corte d’Appello di Reggio Calabria, presieduta da Iside Russo, nella seduta camerale del 9 giugno 2015 ha confermato la condanna della sig.ra S.M.S. (classe 1953 di Taurianova) difesa dall’avv. Antonino Napoli, per il reato di falsità materiale del testamento olografo ed in parziale riforma della sentenza emessa nell’ottobre 2012 del Tribunale di Palmi, ha ridotto la pena inflittale in primo grado, confermando ancora la dichiarazione di falsità del testamento olografo che sarebbe stato redatto dalla sig.ra S.R. di Taurianova (deceduta nel 2007). La Corte ha confermato, inoltre, le statuizioni civili riconoscendo alla costituita parte civile, difesa dall’avv. Francesco Bruzzese, il diritto al risarcimento del danno.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo