giovedì 26 aprile 2018 19:05
default-logo

Sanità. I medici convenzionati a tempo indeterminato del 118 si riuniscono a Lamezia

Lamezia Terme (Catanzaro).  Nei giorni scorsi una nutrita rappresentanza dei medici operanti nel Servizio 118 nelle varie realtà regionali, si sono riuniti presso il T Hotel di Lamezia Terme, per discutere delle problematiche relative alle disparità economiche e giuridiche esistenti tra gli stessi. Alla riunione organizzata dal Sindacato Medici Italiani SMI e con la partecipazione di altre sigle sindacali (CGIL), è stato rimarcato come sia ancora tollerabile che medici che svolgono lo stesso servizio, con le stesse responsabilità ed obblighi, continuino ad avere un trattamento economico difforme. Della problematica è stato già informato il Commissario ad acta, Ing. Scura, il quale durante un precedente incontro con le Organizzazioni Sindacali, ha assunto l’impegno di valutare con particolare attenzione, la richiesta formulata. In sostanza, i medici convenuti rivendicano la loro dignità e chiedono che venga riconosciuto loro il diritto alla parità di trattamento con il passaggio alla dipendenza, attraverso le procedure concorsuali, nazionali e regionali, vigenti, poiché non possono più coesistere sulla stessa ambulanza a svolgere lo stesso servizio medici con trattamenti economici e status giuridico diversi. A tal fine, nel corso della riunione, è stato stilato un documento di richiesta formale delle rivendicazioni su citate, da sottoporre agli Organi regionali competenti. Resta forte e sentito, comunque, il disagio della categoria, pronta a tutelare i propri diritti nelle sedi e con le azioni che si riterranno più opportune.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo