venerdì 20 aprile 2018 01:22
default-logo
Leonardo Papaleo

Processo Breakfast. Prosegue il racconto di Papaleo sui contatti tra Speziali e diversi politici

Reggio Calabria. Davanti al Tribunale di Reggio Calabria, presieduto dal giudice Natina Pratticò, anche oggi è proseguito il racconto del vice questore aggiunto Leonardo Papaleo, già in forza alla Dia di Reggio Calabria, che ha illustrato le informative della Dia che hanno portato all’operazione Breakfast. Il processo vede tra gli imputati l’ex ministro Claudio Scajola e Chiara Rizzo, la moglie dell’ex deputato di Forza Italia Amedeo Matacena, accusati di procurata inosservanza di pena in favore dell’ex armatore forzista, il quale è ancora a Dubai, condannato per concorso esterno in associazione mafiosa.
Sollecitato dalle domande del pm antimafia Giuseppe Lombardo, Papaleo ha ricordato i contatti di Vincenzo Speziali, l’imprenditore calabrese residente in Libano e tuttora ricercato dalla Dda, con numerosi personaggi politici, anche di caratura nazionale.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo