giovedì 26 aprile 2018 17:12
default-logo

Operazione Erga Omnes: tra gli indagati anche il presidente del Consiglio regionale Scalzo, il vice presidente Ciconte e l’assessore regionale Guccione

Reggio Calabria. Vi sono anche l’attuale presidente del Consiglio regionale della Calabria, Antonio Scalzo, l’attuale vice presidente della Giunta Regionale Vincenzo Ciconte e l’attuale assessore regionale allo sviluppo economico e al lavoro, Carlo Guccione, tra gli indagati, nell’ambito dell’operazione Erga Omnes, per i quali il gip ha disposto un sequestro preventivo di beni. Tutti loro, così come gli altri indagati, sono coinvolti nell’indagine in qualità di ex consiglieri regionali della scorsa consiliatura, la Nona Legislatura della Regione Calabria, e non per gli incarichi istituzionali attualmente ricoperti.
Nei loro confronti il gip di Reggio Calabria, Olga Tarzia, ha disposto il sequestro di beni, per Scalzo (ex consigliere regionale Pd) fino alla concorrenza di 11 mila euro circa; per Ciconte (ex capogruppo “Progetto Democratico) fino alla concorrenza di 10, 41 e 17 mila euro circa; per Guccione (ex consigliere regionale Pd) fino alla concorrenza di 27 mila euro circa.
L’indagine, condotta dalla Guardia di Finanza di Reggio Calabria con il coordinamento della locale Procura della Repubblica, riguarda le movimentazioni e i saldi in conto corrente dei Gruppi Consiliari Regionali degli anni 2010/2011/2012 e quanto documentato mediante le presentazioni del rendiconto annuale.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo