mercoledì 25 aprile 2018 04:44
default-logo

Caso Burrone. Movimenti Destri e Centrodestra: “Non ci riconosciamo in iniziativa”, e Reggio Futura sconfessa il suo capogruppo

Reggio Calabria. Apprendiamo dalla stampa che questa mattina con un incontro a palazzo San Giorgio, si sia tentato di “chiudere” le polemiche scaturite dalle vergognose offese rivolte al popolo di Reggio e alle sue Istituzioni da parte del consigliere di maggioranza Filippo Burrone. Tutti noi, partiti, elettori, iscritti, militanti vorremmo capire a che titolo ed in rappresentanza di chi, Antonino Maiolino e gli altri presenti si siano recati da Burrone su sollecitazione del Presidente del consiglio Demetrio Delfino.
Tale azione, infatti, ci risulta assai contraddittoria rispetto all’ultima conferenza stampa dei consiglieri di centrodestra nella quale venivano invece chieste, in maniera sacrosanta, le dimissioni dello stesso consigliere di sinistra, indegno di rappresentare in seno al Civico Consesso la nostra città dopo le esternazioni, assurde e gravissime, che hanno portato il “compagno” alla ribalta nazionale.
Oggi invece veniamo a sapere che qualcuno, con la coda tra le gambe, ha deciso di offendere per la seconda volta i militanti e gli elettori del centrodestra, i cittadini, tradendo ideali, valori, attività politica.
Per noi tutti, che non ci riconosciamo nel gesto di Maiolino & Co., quanto avvenuto in data odierna dimostra ancora una volta che alcuni all’opposizione preferiscono gli “accurduni” in salsa reggina.
Lo ribadiamo per non sembrare poco chiari: non porremmo mai nessuna tregua alla nostra opposizione extra consiliare e soprattutto non potremo mai dimenticare le offese a noi rivolte da Burrone, personaggio di cui ancora oggi con fermezza e senza indugi chiediamo le immediate dimissioni dalla sua carica.
Nulla di personale contro la persona Burrone che per noi resta un consigliere anonimo, bensì un ragionamento che muove dalle parole, violente ed inaccettabili, che non rendono onore alla carica istituzionale che egli ricopre: per questo riteniamo che solo le dimissioni possano “superare” questa brutta pagina di politica cittadina.

I MOVIMENTI

REGGIO FUTURA
ALLEANZA CALABRESE
MOVIMENTO REGGINI INDIGNATI
MOVIMENTO AUTONOMO ALTERNATIVO
DESTRA PER REGGIO
DIALOGO CIVILE

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo