martedì 24 aprile 2018 03:00
default-logo

Rizziconi. Il Corpo Forestale dello Stato sequestra una discarica abusiva: tre persone denunciate

Rizziconi (Reggio Calabria). Ancora rifiuti e discariche abusive che deturpano il territorio della provincia di Reggio Calabria. Un’area adibita illecitamente a discarica di rifiuti è stata sequestrate dal personale del Comando Stazione Forestale di Sant’Eufemia d’Aspromonte in seguito ad attività di indagini ed appostamenti coordinati dal Comando Provinciale Cfs di Reggio Calabria per la repressione dei reati connessi al ciclo dei rifiuti.
L’area, ubicata in località “Pratovecchio” del Comune di Rizziconi, è estesa circa 300 mq ricavati all’interno di un terreno privato. L’attività di pedinamento operata dal personale Cfs ha permesso di cogliere in flagranza di reato due soggetti che a bordo di un autocarro si accingevano a scaricare materiale apparentemente di scavo, ma sul quale sono in corso ulteriori accertamenti.
I due fermati, C.G di anni 40 e B.G di anni 59, non sono stati in grado di esibire nessuna autorizzazione per l’attività di trasporto di rifiuti e, unitamente al proprietario dell’area di scarico, P.P.V di anni 42, sono stati denunciati per trasporto di rifiuti e realizzazione di discarica abusiva, in base a quanto disposto dal Dl.g 152 del 2006. L’area di discarica e l’automezzo, sottoposti a sequestro, sono stati messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha convalidato il provvedimento. Il Corpo Forestale dello Stato ricorda a tutti i cittadini che hanno a cuore la difesa della salute e dell’ambiente di segnalare eventuali situazioni di potenziale pericolo al numero di pronto intervento 1515 del Corpo Forestale.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo