venerdì 20 aprile 2018 02:55
default-logo

Tragedia in mare: è morto un sub a Pellaro

Reggio Calabria. Un sub di 42 anni, S.L., reggino, è morto stamani per cause ancora in corso d’accertamento durante un’immersione nelle acque di Pellaro. Secondo le prime ricostruzioni l’uomo si era immerso a Punta Pellaro, località rinomata per l’attività sportiva acquatica e in particolare per il KiteSurf, insieme ad altri due sub. Non è ancora chiaro se il malcapitato abbia finito l’ossigeno delle bombole, se vi sia stato un malfunzionamento della sua attrezzatura o se sia stato colto da malore. Al momento sembrerebbe che vi sia stato un problema con l’ossigeno, non appena gli altri due sub si sono accorti che il terzo era in difficoltà hanno tentato di prestargli soccorso ed hanno lanciato l’allarme. Un surfista ha recuperato l’uomo privo di sensi e l’ha portato a riva, dove invano si è tentato di rianimarlo. Sul posto è intervenuta la Guardia Costiera e i Carabinieri della Stazione di Pellaro, diretti dal luogotenente Salvatore Piazza. L’elisoccorso del 118 è stato fatto intervenire nel disperato tentativo di salvare la vita dell’uomo ma non c’è stato nulla da fare. Sul corpo dell’uomo non sono visibili segni di violenza. E’ in corso attività di indagine per accertare le esatte cause della morte.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo