martedì 24 aprile 2018 22:27
default-logo

Celico. Una granata inesplosa rinvenuta in un terreno agricolo, intervento degli artificieri

Celico (Cosenza). Intervento di routine per gli Artificieri della 2^ Compagnia Guastatori della Caserma “Manes” di Castrovillari appartenente all’11° Reggimento Genio, estrema propaggine della Brigata “Pinerolo” in Calabria. Nei giorni scorsi in un terreno agricolo, in località “Campo dell’Alto” del Comune di Celico, è stato rinvenuto casualmente un oggetto metallico arrugginito, che questa mattina, è stato identificato dal personale dell’Esercito in un granata d’artiglieria italiana ad alto esplosivo, da 75mm, in pessimo stato di conservazione. Il Capo-nucleo Primo Maresciallo Giuri e il suo Operatore CMCS Catricalà, hanno rapidamente messo in sicurezza l’ordigno inesploso, che conteneva circa 700 g di Tritolo e hanno provveduto a neutralizzarlo sul posto, facendolo brillare in assoluta sicurezza.
Un’operazione che segue di pochi giorni il rinvenimento e le operazioni preliminari alla neutralizzazione della grossa bomba aerea inesplosa di Cosenza e dell’enorme ordigno aereo di oltre 450kg, dei quali oltre 220 kg di Tritolo, rinvenuto in Vietri di Potenza (Pz) , che verranno neutralizzati a breve dai Team congiunti dell’11° Reggimento Genio, competente per territorio.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo