giovedì 26 aprile 2018 17:16
default-logo

Straorino. Furto d’acqua potabile, una donna denunciata dal Corpo Forestale dello Stato

Reggio Calabria. Denunciata per furto d’acqua potabile dal Cfs nella frazione Straorino. Nell’ambito dei controlli disposti dalla Questura di Reggio Calabria a contrasto del fenomeno dei furti d’acqua nel territorio cittadino, il personale del Comando Stazione Forestale di Reggio Calabria, coordinati dal Comando Provinciale Corpo Forestale dello Stato, ha denunciato M.V. di anni 67, per furto di acqua potabile, in località Straorino, periferia pedemontana del Comune di Reggio Calabria. La proprietaria del terreno, titolare di un contratto di fornitura di acqua potabile, per mezzo di un bypass applicato nella conduttura a monte del contatore, riusciva a prelevare acqua potabile mediante due rubinetti da mezzo pollice, senza quindi contabilizzarla e pagarne i relativi consumi. La signora è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per furto aggravato e i due rubinetti sono stati sigillati.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo