sabato 21 aprile 2018 15:04
default-logo

Riunione Conferenza dei capigruppo: Consiglio regionale 28 e 29 luglio

Reggio Calabria. La conferenza dei presidenti dei Gruppi consiliari, tornata a riunirsi a Palazzo Campanella, ha dato luogo ad un ampio e approfondito dibattito sull’attuale momento politico-istituzionale e ha proceduto a calendarizzare le prossime riunioni del Consiglio regionale. I lavori dell’organismo sono stati aperti e coordinati dal presidente Antonio Scalzo, che ha informato i colleghi della sua decisione, “mai richiesta da nessuno e frutto di un’autonoma valutazione”, di dimettersi dall’incarico di vertice dell’Assemblea. Scalzo ha precisato che tale atto è “da intendersi solo come scelta assunta per favorire il rilancio dell’azione di governo regionale in Calabria, dopo le vicende delle ultime settimane che hanno fortemente condizionato non solo il Consiglio regionale ma la politica in generale”. Il presidente ha altresì ricordato come l’Ufficio di presidenza da lui guidato abbia “avviato una stagione improntata alla sobrietà e al rigore. Abbiamo approvato da tempo atti amministrativi concreti che devono essere presentati all’opinione pubblica”. Poi ha “ringraziato i colleghi consiglieri di maggioranza e minoranza per la fattiva collaborazione istituzionale che, pur nella diversità delle posizioni politiche, ha sempre rappresentato un valore aggiunto per l’attività del Consiglio regionale”. Successivamente si è aperto il dibattito al quale hanno contribuito i capigruppo Romeo (Partito Democratico), Sculco (Calabria in rete), Orsomarso (gruppo Misto), Nicolò (Forza Italia), Cannizzaro (Casa delle Libertà), Arruzzolo (Nuovo Centro Destra), Giudiceandrea (Democratici progressisti), Greco (Oliverio Presidente) e Nucera (La Sinistra).
E’ stata unanime la valutazione positiva sul lavoro svolto da Antonio Scalzo, unita al riconoscimento dell’alto senso delle Istituzioni che il Presidente ha dimostrato con i fatti.
La Conferenza dei capigruppo ha individuato come prime date utili per il Consiglio regionale, dopo il periodo di vacatio per l’entrata in carica della nuova Giunta, quelle di martedì 28 e mercoledì 29 luglio. Il primo punto all’ordine del giorno sarà la presa d’atto delle dimissioni del presidente Scalzo cui seguirà, immediatamente dopo, l’elezione del nuovo presidente del Consiglio regionale.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo