sabato 21 aprile 2018 07:59
default-logo

Cinquefrondi. Contratti dei lavoratori Lsu e Lpu. Riunione fra i sindaci della Piana

Cinquefrondi (Reggio Calabria). Si sono riuniti a Cinquefrondi i Sindaci dei Comuni di Cittanova, Cinquefrondi, Rizziconi, Rosarno, Varapodio per affrontare nello specifico la rilevante problematica relativa alla contrattualizzazione del lavoratori LSU e LPU, al fine di evitare che gli stessi possano ricadere nuovamente in una deprecabile precarietà. La questione riguarda i circa 4.000 lavoratori già contrattualizzati e per i quali è ora necessario procedere al prosieguo dei contratti fino al 31 dicembre 2015.
I fondi all’uopo destinati dalla Regione Calabria (38 milioni di euro) sono già stati trasferiti ai Comuni ed agli altri enti ma rischiano di non poter essere utilizzati. Come rilevato dai Sindaci, è infatti necessario che venga approvato, in sede di conversione del decreto legge sugli Enti locali, l’emendamento che parifica il finanziamento regionale a quello ministeriale, anche ai fini delle deroghe necessarie per prorogare i contratti fino al prossimo 31 dicembre.
I primi cittadini fanno notare che la Regione ha già trasferito ai rispettivi Comuni le somme necessarie per attivare la proroga ma prendono atto dell’impossibilità normativa di utilizzare dette risorse. Serve urgentemente, giova ripeterlo, un semplice provvedimento legislativo che, tra l’altro, non comporta alcuna variazione di spesa per il governo. Ricercando una positiva soluzione per questa delicata questione i Sindaci hanno immediatamente investito il Presidente dell’Associazione dei Sindaci della Piana Francesco Nicolaci affinchè venga convocata nell’immediato una riunione del Comitato dei Sindaci che affronti l’argomento e porti il problema all’attenzione del governatore Oliverio e dei competenti dipartimenti regionali.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo