sabato 21 aprile 2018 23:13
default-logo
Federica Roccisano

Villa San Giovanni. La protesta dei lavoratori Lsu-Lpu: bloccate le Caronti e la Stazione, contestato l’assessore Roccisano (foto e video)

Villa San Giovanni (Reggio Calabria). L’assessore al Lavoro Federica Roccisano è stata questa mattina a Villa San Giovanni, dove le principali sigle sindacali (CGIL, CISL, UIL, USB) ed i lavoratori LSU/LPU hanno manifestato di fronte all’imbarco della “Caronte”, in risposta al non inserimento dell’emendamento che li riguardava.
“Ho ascoltato – ha detto l’Assessore Roccisano – le loro richieste e sono al loro fianco. Va chiarito con forza che questa azione non costa nulla al governo. I fondi li ha messi a disposizione la Regione Calabria e sono risorse proprie calabresi. Non interessa, né politicamente né tecnicamente dove e come vengono inseriti gli emendamenti. Io sono al servizio della regione Calabria, e svolgo la funzione di assessore regionale per rispondere al popolo calabrese. Non ho altri interessi e non ho altre responsabilità se non quella di garantire, in questa fase ed in questa vicenda specifica, ai 5000 LSU/LPU la loro prosecuzione del contratto di lavoro. Né la Calabria né loro stanno chiedendo alcuna elemosina o finanziamento aggiuntivo o straordinario.La situazione di cui parliamo non è assimilabile a casi di altre regioni, né questa è la sede per fare simili confusioni, spesso strumentali solo a non affrontare né risolvere il problema. Se il Ministro Poletti ha altre soluzioni da proporre sono pronta a riceverle, valutarle e discutere in qualsiasi momento e luogo. Sino ad allora la Calabria proseguirà con le soluzioni e gli strumenti già individuati e finanziati con fondi propri.
Mi auguro e sono certa che i parlamentari calabresi siano latori attivi di questa linea e che anch’essi lavorino nel solo interesse dei cittadini calabresi stimolando il governo a facilitare le soluzioni e non ostacolare e incancrenire problemi gravi e seri che toccano la vita quotidiana delle persone.Sino a quando il governo non ci proporrà’ altre soluzioni concrete, i sindaci della mia regione saranno in condizione di continuare legittimamente a spendere i fondi messi a disposizione dalla regione in deroga”.
Nonostante l’assessore regionale si sia recato agli imbarcaderi dai protestanti in segno di solidarietà non sono mancate le contestazioni, anche vibrate, nei confronti della giunta regionale di Mario Oliverio. Nel primo pomeriggio i manifestanti hanno abbandonato il presidio alle Caronti e hanno occupato la Stazione Ferroviaria.




Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo