lunedì 23 aprile 2018 13:39
default-logo

Monasterace. Migranti minacciano operatore del Centro accoglienza per il “pocket money”: denunciati dai Carabinieri

Monasterace (Reggio Calabria). Tre migranti sudanesi avrebbero minacciato l’operatore del Centro di accoglienza perché non gli veniva consegnato il “pocket money”, tutti e tre sono stati denunciati dai Carabinieri del Gruppo Locri. E’ accaduto questo pomeriggio a Monasterace, al termine degli accertamenti seguiti dalla denuncia presentata da un 36enne del luogo, operatore del Centro accoglienza “Casa Gialla”. I tre, tutti sudanesi di 18, 19 e 20 anni, intorno alle ore 14.30 avrebbero minacciato l’operatore nei pressi della sede dell’associazione, ubicata in via Calvario 3, perché non gli è stato consegnato il denaro, cosiddetto pocket money. Soldi che l’operatore non può corrispondere ai migranti poiché non sono ancora nella disponibilità del Centro.

Fabio Papalia

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo