venerdì 20 aprile 2018 01:22
default-logo

Morte Luigi De Sena: il ricordo del Superprefetto in Consiglio regionale

Reggio Calabria. Con un minuto di silenzio in onore del senatore Luigi De Sena, scomparso oggi a Roma, è iniziato il consiglio regionale della Calabria.
“Sono addolorato per la morte di Luigi De Sena – ha affermato il presidente della giunta calabrese, Mario Oliverio – ho avuto modo di incontrarlo l’ultima volta nel mese di luglio scorso, e di proporgli di assumere un ruolo nel governo della regione, l’ho sentito la prima volta per telefono e lui dall’altra parte del telefono, lusingato da questa proposta, mi ha espresso le sue difficoltà ad accettare, ed io ho insistito. Mi ha espresso la sua condizione di salute che gli impediva di farlo. E lui per il legame che aveva con questa terra mi ha detto ‘fammi sentire un po’ meglio’. Dopo una settimana – ha aggiunto Oliverio – l’ho incontrato e mi ha detto ‘Mario sono lusingato, mi sarebbe piaciuto dare un contributo ma non sono nelle condizioni di farlo’. Quando l’ho salutato l’ho abbracciato e ho sentito fisicamente quanto era segnato dalla sofferenza”.
“E’ stato un uomo impegnato per l’affermazione della legalità – ha aggiunto di lui Oliverio – e l’ha fatto senza proclami roboanti, con determinazione ed efficacia. Era uomo che andava alla sostanza, non gli servivano vetrine mediatiche. Aveva capito che la strada in salita del contrasto alla legalità richiedevano azioni intelligenti, concertate, soprattutto elevamento culturale. Ci ha lasciato un grande servitore dello Stato a cui va il nostro pensiero, il nostro omaggio”.
“Esprimo a nome di tutti i calabresi – ha concluso Oliverio – un referente saluto a Luigi De Sena e soprattutto vicinanza alla famiglia di De Sena, che lo ha accudito fino all’ultimo momento e fino all’ultimo momento gli ha dato la forza di vivere”.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo