giovedì 26 aprile 2018 19:03
default-logo

Le 5 favorite dell’A2 di basket

Suddivisione in girone Ovest e girone Est, play-off incrociati che partono dagli ottavi di finale e al meglio di tre partite: sono queste le principali novità della nuova A2 di basket che partirà il 4 ottobre con la prima giornata della regular season. Al campionato prenderanno parte 32 squadre, suddivise, appunto, in due gironi a carattere geografico. Va detto che i verdetti della passata stagione sono stati, in parte, modificati. Infatti prenderà parte all’A2 la Virtus Roma, che ha rinunciato all’iscrizione alla Serie A Beko, mentre Caserta, retrocessa sul campo, è stata ripescata nella massima serie. E inoltre vi sono stati anche due fallimenti, quelli della Veroli Basket e della Fulgor Libertas Forlì. Per sostituire, oltre alle due squadre fallite, anche la retrocessa Pallacanestro Piacentina, dalla serie B arrivano ben tre squadre: la NPC Rieti e due grandi del passato, due decadute del basket nostrano: la Fortitudo Bologna e la Mens Sana Siena 1871. Infine, c’è stata anche un’esclusione, quella dell’Azzurro Napoli Basket, che ha provocato il ripescaggio dalla Serie B del Basket Agropoli. Insomma un vero e proprio sconvolgimento. Ma, tenendo conto di tutto questo, oltre che, ovviamente, del mercato, chi potrà avvalersi dei galloni di favorita? Ne abbiamo selezionate 5.

VIRTUS ROMA – La squadra si è completamente smembrata e pareva essere la fine, o meglio, l’inizio di un’inesorabile declino. Ma, il presidente Claudio Toti, è riuscito a risorgere dalle ceneri ed ecco che la Virtus Roma sarà una delle squadre più importanti di questa A2. Inserita nel girone Ovest, la squadra del neo allenatore Guido Saibene sta acquisendo sempre più una sua fisionomia. Cinque i nuovi acquisti: la guardia Ennio Leonzio, l’ala Riccardo Casagrande, la guardia americana con passaporto danese Alan Mark Voskuil, l’ala statunitense con passaporto nigeriano Jamal Olasewere e la guardia Giuliano Maresca. Un roster di buonissimo livello. E poi c’è quel RiparTiAmo, slogan della campagna abbonamenti, che fa capire chiaramente qual è l’obiettivo per questa stagione della Virtus Roma.

MENS SANA SIENA 1871 – 8 scudetti, 5 Coppe Italia e 7 Supercoppe italiane non possono essere dimenticate, nonostante lo scioglimento. Ed è per questo che, quando si parla di favorite con i pronostici basket di Gazzabet, non si può non fare il nome di Siena. La squadra allenata da Alessandro Ramagli, inserita nel girone Ovest, è una sorta di cantiere aperto. Sono andati via Paci, Parente, Vico e Pignatti. Il gruppo che ha vinto la Final Four di Serie B si è pian piano smembrato. L’unico superstite è Alex Ranuzzi, che ha un accordo con la società toscana sino al 2016. Insomma una vera e propria rivoluzione e un mercato fatto a fari spenti. Ma, per storia e tradizione, vi è come la certezza che Siena all’appello risponderà presente.

FORTITUDO BOLOGNA – Per la Fortitudo Bologna, inserita nel girone Est, vale in un certo senso lo stesso discorso fatto per la Mens Sana Siena: di una squadra con tale passato e tale appeal non si può non tenere conto. Certo il mercato della squadra allenata da Matteo Boniciolli è fortemente condizionato. Infatti una sanzione della Fiba, la Federazione internazionale, ha bloccato i trasferimenti di giocatori stranieri, anche quelli già attuati di Ed Daniel e Jonte Flowers. Il tutto per inadempienze della vecchia società. Della serie del passato a volte non ci si libera mai. Ma, si sa, a volte nello sport sono queste situazioni a far tirar fuori il meglio. Trasformare la rabbia in furia agonistica. E così a Bologna si tornerà a parlare di grande basket. E meno del passato e di sanzioni Fiba.

FORTITUDO AGRIGENTO – I siciliani, inseriti nel girone Ovest, sono arrivati in finale dei play-off promozione, dove sono stati sconfitti da Torino. Per la squadra allenata da Franco Ciani, confermatissimo, questo può essere l’anno della consacrazione e della realizzazione di un sogno chiamato Serie A Beko. Un mercato di altissima qualità quello degli isolani. Confermato il blocco granitico della passata stagione. Sono infatti rimasti ad Agrigento Evangelisti, Chiarastella, Saccaggi, Piazza, De Laurentiis e Vai. Ad essi si sono aggiunti Morciano, Visentin e gli americani Martin ed Eatherthon. Insomma un roster per fare le cose in grande. Un roster per confermarsi e continuare a crescere. Un roster per la Serie A. Da outsider a favorita dell’A2: questa è l’ascesa della Fortitudo Agrigento. E oramai manca solo l’ultimo gradino…

PALLACANESTRO TRAPANI SPORTING CLUB – Alla ricerca del riscatto dopo un campionato deludente: è questo l’obiettivo della Pallacanestro Trapani, inserita nel girone Ovest. E per farlo i siciliani si affidano all’esperienza di Ugo Ducarello, subentrato in panchina a Lardo. Inoltre è arrivato anche un nuovo preparatore atletico: Michele Iacomucci. Insomma una vera e propria rivoluzione, sotto più punti di vista. Sul mercato, gli isolani si sono mossi in maniera intelligente ed impeccabile. Sono arrivati Massimo Chessa, guardia campione d’Italia con la Dinamo Sassari, Gabriele Ganeto, ala di 2 metri, il Keddric Mays, play-guardia del Texas e Taylor Griffin, ala americana di 2,01 metri. Inoltre la società ha raggiunto un affascinante accordo di partnership con il gruppo Conad. Un legame estremamente importante, che permette di pianificare con maggiore entusiasmo il futuro. Insomma Trapani non può deludere per il secondo anno consecutivo.

Cinque favorite, di cui quattro inserite nel girone ovest. Si tratta soltanto di uno strano scherzetto della suddivisione geografica. Poco più di un mese e l’attesa finirà. La sensazione è che le emozioni, l’adrenalina, lo spettacolo e le sorprese non mancheranno. Ovviamente tra le 5 abbiamo volutamente evitato, per scaramanzia, di inserire quella squadra che ci auguriamo col cuore possa rappresentare la sorpresa dell’anno: la Viola Basket. Ma, d’altronde, questa è l’A2. Ma, d’altronde, questo è il basket.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo