giovedì 19 aprile 2018 11:40
default-logo
Carabinieri

Rosarno. In carcere la madre di Maria Concetta Cacciola

Rosarno (Reggio Calabria). Va in carcere la madre di Maria Concetta Cacciola,  l’ex testimone di giustizia morta per avere ingerito acido muriatico. Ieri i Carabinieri della Tenenza di Rosarno hanno arrestato la donna, Anna Rosalba Lazzaro di 52 anni, raggiunta da un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale presso il Tribunale di Reggio Calabria. La donna, che era stata denunciata per maltrattamenti in famiglia in concorso con terzi ai danni della figlia, dovrà scontare 3 anni e 8 giorni di reclusione.

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo