venerdì 27 aprile 2018 10:06
default-logo

Il calore del PalaCalafiore trascina la Viola alla vittoria su Agrigento

Reggio Calabria. La Viola torna a casa, dopo le due gare giocate al PalaAlberti di Barcellona Pozzo di Gotto. La squadra di coach Paternoster affronta la Moncada Agrigento di Franco Ciani, che parte con un quintetto formato da Piazza, Evangelisti, Buford, Chiarastella e Bell-Holter. I neroarancio rispondono con Marulli in regia assieme a Legion e Fabi, e con Guaccio e Radic sotto canestro. Partono subito forte i padroni di casa con i canestri di Legion e Radic nei primi due minuti di gioco. Il primo canestro per gli avversari è di Bell-Holter, seguito dalla marcatura di Evangelisti che tiene i siciliani a contatto. Il capitano di Agrigento, però, commette due falli nei primi cinque minuti ed è costretto ad uscire dal campo temporaneamente. La prima scossa per la Viola la danno le triple di Fabi e Legion per il +6. Per Agrigento è sempre il centro Bell-Holter a creare problemi sotto canestro. Due triple consecutive di Piazza porta la partita sul punteggio di 22 pari. Coach Paternoster risponde inserendo Caroti per Marulli e Fallucca per Fabi, ma la tripla di Bucci regala il primo vantaggio agli ospiti. Il primo quarto si chiude sul 24-25, con i 6 punti di Bell-Holter e i 5 di Piazza e Chiarastella, mentre per la Viola Fabi ne scrive 11 nel solo primo quarto.
Il secondo quarto si apre con i canestri di Alex Legion , che mette a referto 7 punti in due minuti. La Moncada rimette la testa avanti con il canestro di Buford e la tripla di Bucci, portandosi sul +6 a 5 minuti dall’intervallo (33-39). Il rimbalzo convertito in 2 punti di Fabi e i liberi di Marulli riportano i padroni di casa sulla parità (39-39) con 3 minuti sul cronometro. Il sorpasso è siglato Augustin Fabi con la tripla del  42-39, ma Evangelisti porta subito il risultato ancora sulla parità. La gara va avanti punto a punto, ma la tripla di Buford regala un altro vantaggio ai siciliani (46-47), con 2 secondi alla fine del secondo quarto. Il primo tempo si chiude sul 46-47 in favore degli ospiti, guidati dagli americani Buford e Bell-Holter, autori rispettivamente di 9 e 8 punti. Per la Viola i top scorer sono Legion (14) e Fabi (16).
La ripresa inizia con i due facili canestri di Radic per il +3 Viola. Gioco da tre punti con canestro e fallo per Bell-Holter che riporta la gara in pareggio. Bella rubata di Guaccio che si invola a canestro con la schiacciata su Buford, seguita dal gancio di Radic. 57-52 a favore della Viola con 4 minuti sul cronometro del terzo quarto. La tripla di Fabi, seguita da un recupero dello stesso capitano neroarancio, allungano il margine portando il risultato ancora sul +6 (62-56). Il palazzetto si riscalda all’ingresso in campo di Ion Lupusor, che fa il suo esordio stagionale, dopo l’infortunio che l’ha tenuto lontano dal campo per le prime quattro gare di campionato. Esplode il PalaCalafiore al gioco da 3 punti di Roberto Marulli, che sigla il massimo vantaggio per i padroni di casa sul +10 (69-59) a meno di un minuto dalla fine del terzo quarto di gioco. 71-61 il punteggio alla fine del terzo periodo di gara.
Il margine si allunga ancora sul + 12 col canestro in apertura di quarto periodo di Matteo Fallucca (73-61).
La Viola riesce a mantenere costante il vantaggio con le triple di Caroti e Legion portandosi sul 79-65, mentre la Moncada non riesce a scardinare la difesa di Radic e compagni, che fanno la voce grossa sotto canestro.
Timida reazione dei ragazzi di coach Ciani con Buford che mette a segno 8 punti in due minuti, riportando i suoi sul -6 (79-73), ma la Viola risponde subito con la tripla di Marulli e l’ennesima giocata da 3 punti di Radic (85-75 a due minuti dal termine). Chiude i conti la tripla di Alex Legion, che regala la prima gioia stagionale all’interno del PalaCalafiore alla squadra di Reggio Calabria e ai suoi tifosi. La gara si chiude sul punteggio di 88-77.

Viola Reggio Calabria – Fortitudo Agrigento: (24-25), (46-47), (71-61) 88-77

Viola Reggio Calabria: Radic 18, Taflaj ne, Lupusor , Legion 23, Caroti 2, Fabi 19, Guariglia 2, Guaccio 2, Marulli 12, Micevic 2, Fallucca 8

Fortitudo Agrigento: Bucci 10, Buford 20, Cuffaro ne, Zugno 5, Evangelisti 5, Ferraro , Chiarastella 2, De Laurentiis 6, Piazza 12, Bell-Holter 15

Giovanni Foti
foto Domenico Notaro

Viola-Agrigento

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo