mercoledì 25 aprile 2018 07:00
default-logo

Santa Cristina d’Aspromonte. Armi e munizioni, arrestato dai Carabinieri: 3 fucili e 634 cartucce

Santa Cristina d’Aspromonte (Reggio Calabria). Ieri i Carabinieri della Stazione di Santa Cristina d’Aspromonte, unitamente a quelli dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di detenzione abusiva di armi e detenzione di armi clandestine, Giuseppe Tripodi di 58 anni, poiché nel corso di accurata perquisizione eseguita presso un fondo agricolo sito in Scido, di sua proprietà, sono state rinvenute, occultate nel terreno, armi – in buono stato di conservazione – e munizioni illecitamente detenute:

  • 1 fucile monocanna cal. 12 marca “Breda” con matricola abrasa;
  • 1 fucile monocanna cal. 24 marca “Beretta” modello Victoria  con matricola abrasa;
  • 1 fucile modello doppietta cal. 20 marca “Imperial”;
  • 235 cartucce cal. 24;
  • 122 cartucce cal. 20;
  • 25 cartucce cal. 28;
  • 108 cartucce cal. 36;
  • 144 cartucce cal. 12.

Quanto rinvenuto e sottoposto a sequestro verrà prontamente inviato presso i laboratori dell’Arma, per i relativi accertamenti di natura tecnico/balistica. L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Palmi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Santa Cristina d'Aspromonte. Armi e munizioni, arrestato dai Carabinieri: 3 fucili e 634 cartucce

Articoli recenti o correlati

Commenta l'articolo